Questo sito utilizza cookie tecnici, di sessione e analytics (utilizzati per raccogliere informazioni, in forma aggregata) per offrire una migliore navigazione. Qualsiasi diverso utilizzo dei cookie (quelli di profilazione) non dipendenti dal sito ma da soggetti esterni sono chiaramente ignoti. Navigando sul sito o digitando sul pulsante chiudi acconsenti all'utilizzo della nostra politica di utilizzo dei cookie. Per saperne di più digita sul pulsante maggiori informazioni.

Mondo Funghi  

   

Link associati  

   
Il Fungo del mese: Marzo


Verpa conica (O. F. Müll.) Swartz, 1815




Inquadramento sistematico e tassonomico: Regno Fungi, Divisione Ascomycota, Classe Pezizomycetes, Ordine Pezizales, Famiglia Morchellaceae, Genere Verpa, specie Verpa conica (O. F. Müll.) Swartz, 1815.

Nome comune: Non noto

Ascoma: costituito da una mitria conico-campanulata, con apice stondato, saldata internamente al gambo solo in zona apicale; singolo o gregario.

Aschi: non amiloidi, opercolati.

Imenoforo: disposto sulla mitria di aspetto subliscio o rugoloso-reticolato, di colore da bruno miele a bruno dattero più o meno scuro.

Stipite: di aspetto ceroso, cavo, cilindroide, assottigliato alla sommità, bianco-crema, cosparso di fini granulosità subconcolori alla mitria brunastro alla base.

Carne: nella mitria è sottile, elastica poi cassante, bianca; odore insignificante e sapore dolciastro.

Spore: 22x13 μm, ovoidali, lisce, ialine.

Ambiente di sviluppo: saprotrofo, in ambienti umidi, lungo corsi d’acqua in primavera.

Commestibilità: commestibile previa cottura prolungata.

Osservazioni: localizzato, ma abbondante e fedele ai luoghi di crescita; da alcuni autori sinonimizzata con V. digitaliformis Pers., 1822, da altri ritenuta specie separata per via del gambo liscio che caratterizza quest’ultima.

   
© 2013 A.Mi.T. all rights reserved